MEGALOMANIE…. RIVISITAZIONI CLASSICHE – ZOOM SULLA BELLEZZA

 

LE SOLITE COSE

Il mattino scarcera presto

s’insinua il chiarore nel caldo dei sogni

non più passeri a svegliarmi

ma gracchìo idiota di carrucole

isterici grugniti di macchine

Il cielo s’apre invalido

fuori dai caffè sonnolenti

nel sopore del giorno

s’adagian le labbra di vane parole

la bocca ha il sapore di cose impastate…

le solite cose d’ un mondo malato

destinato a morire

anch’io marcirò

mentre il rabbioso mulinare continua

ma sollievo e ristoro

-per me-

è saperlo provvisorio e cascante

e reggo così la mia spossatezza

su una trista fiducia

come attore

che accetta di giocare un falso dramma

contando sul sipario

dell’ultima scena…

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...