FUNGHI E LICHENI (2)

OSPIZIO

Tra scialli troppo grandi

su spalle consumate dal passato

occhieggiano visi tremolanti

respiri rugosi

Nel palmo di vecchie mani

rifioriscono improvvise

voglie capricciose di bambini

che riaffiorano al ricordo

In un angolo seduto

per sempre inchiodato

un corpo stanco d’acciacchi

nega – caparbio – d’aprirsi

Una coperta fatta di grossi buchi

che non tiene caldo il cuore

e i piedi

è quell’abbandono

Come avvoltoio

silenziosa scivola la Morte

per le stanze

in agguato attende…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...