L’AZZURRO AL DI LA’ DEL VETRO

UNA NOTTE

…sgombra di nuvole scivola la notte

splende di luna e tesse

linee di seta

sbavature ovattate accendono

ombre chiare sopra i rami stesi

cinquettano piume di perle

antichi canti di pietra profumati

lusinghe d’arpe e violini

 intrecci rugosi di viti-ulivi-rose

alla finestra affacciato il mio torpore

spunta sul foglio la punta d’una matita stanca

più non ho voglia di dire

mentre candele di carta bruciano

autodifese e imbarazzi racchiusi

in scatola soffusi segreti inceneriti

sola con me stessa mi lascio sentire

mi alzo sulle mani

pronta a volare

per una volta è bello

appendere i fulmini

lasciarsi andare …

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...