CORRENTI GRAVITAZIONALI

correnti

… moneta forgiata male
la Vita
un po’ schiacciata_un po’ curvata
due facce inseparabili
una concava_una convessa
una per la morte_una per la vita
la morte nella concava riottosità
la vita nell’avvolgente convessità
il lato più bello che si vede fuori
quello di dentro sempre più mistero
si raspa brancolando nel tunnel interiore
buco di tarlo_cunicolo spazio temporale
trascinati da correnti gravitazionali
in cerca della soglia di mondi paralleli
l’oltre
dove si può vivere senza invecchiare
dove si può uccidere senza dare morte
dove si può generare senza dare vita
dove puoi guardare il tuo sguardo guardare ciò che ama
dove puoi sentire la tua voce con orecchie d’altri
dove puoi osservare le immagini che lasci nella lor memoria
risucchiata in un wormhole di grinze e avvallamenti
ritrovarsi alfine
in uno specchio riflettente dall’interno
tirati fuori da noi stessi e disposti
nel tratto che divide il reale dal riflesso
là, 
dove l’oblio si smemora …
(dalla raccolta “D’un tale amore si può anche morire” 2014)

Annunci